Il mio guilty pleasure.
Le domande che ho sempre voluto fare.
I commenti sussurrati a voce troppo alta, un sorso dopo l’altro.
Il coraggio che ho scoperto di avere la prima volta che ho detto “no”.
E anche la prima in cui sono riuscit* a lasciarmi andare. 

Le parole taboo. I corpi svelati. Le canzoni cantate al vento. Il caldo di un abbraccio. La mente che ronza. I piedi che s’impuntano. Uno sguardo aperto sui mondi possibili. 

FLUSSE
di idee
d’identità 
di immaginari.

Ci siamo dentro sempre, ci incontriamo ogni 28 giorni. A volte 29, perché nessun* ce l'ha regolare.

Venerdì 31 luglio

laboratorio con SESSFEM - H. 18.00

Uno spazio ≈ tempo per esplorare insieme qualche pezzo di mondo legato ai nostri desideri. Parleremo di come sono fatti i nostri i corpi, di cultura del consenso e di piacere, partendo dalle esperienze di ognun*, in uno spazio safe di parola, giocando e sovvertendo le regole del gioco.
Cosa vuol dire fare educazione sessuale e affettiva oggi in Italia? Quali spazi di parola e di confronto sulla sessualità desideriamo costruire nelle città che abitiamo? Come narriamo il nostro corpo e il nostro piacere? Mi sento sempre di dire ‘no’ quando non ho voglia di stare in intimità con un’altra persona?
SessFem Padova è un laboratorio autogestito, gratuito, aperto a tutt@, un’esperienza di esplorazione, apprendimento collettivo, un luogo per riappropriarsi e ridefinire il proprio corpo, piacere, linguaggio ed educazione.

LABORATORIO AL COMPLETO

DJ SET CON MARGHERITA D'ABRAMO

Nata e cresciuta in Italia, Margherita D’Adamo è attiva in ambito artistico come danzatrice e
vocal performer. Dal 2013 collabora con gli artisti contemporanei e coreografi Tino Sehgal,
Jerome Bel ed Isabel Margarita Lewis. Affianco alla sua carriera artistica e alla sua personale
ricerca interdisciplinare, è studentessa di Musica Elettronica presso il Conservatorio di Vicenza
dal 2018. Negli anni a seguire ha partecipato ai workshop “dj base” e “producer base” de La
Biennale College presso gli studi CIMM – Bissuola.

MOSTRA SUPER IPER EXTRA

Super-corpi in Iper-divenire Extra-ordinario.
Due serie che narrano di corpi real-immaginari, il divenire di uno e di ognuno è delicatamente e ironicamente osservato. Lo “scomodo sociale” è motivo di esaltazione, la traccia di un individuo che rivendica il suo essere unico e creativamente mutevole.

MARTA BRAGGIO

Marta Braggio è nata il 31 ottobre 1993 a Vicenza, città dove attualmente vive. Ha studiato Storia dell’Arte presso l’Università Ca’ Foscari, ha frequentato la School for Curatorial Studies e attualmente frequenta il Master in photography presso l’Università IUAV di Venezia.
Le sue fotografie sono state esposte alla mostra “Détails” (Vicenza), alla collettiva “You call it strange, I call it familiar” presso la sezione “No photo” di Paratissima 14(Torino), alla collettiva “Wo(ME)n” (Faenza), alle personali “Il limone sull’acceleratore” presso la Fondazione Monte di Pietà e “(U)Ovaie” presso 222 The shop society (Vicenza).

HONEYBIRD E GIOELE PAGLIACCIA - H. 21.00

Honeybird || Monique Mizrahi è una polistrumentista americana, compositrice e attivista LGBTQ+. Ha le sue radici nella musica punk e tropical ed è specializzata nel charango, strumento andino a 10 corde. Nel 2016 ha suonato in tour con i Tre Allegri Ragazzi Morti e da anni compone musica originale come Honeybird. La sua missione è di ascoltare le voci intersezionali della comunità LGBTQ+ e di trasformare la lotta in canto. 

Gioele Pagliaccia é un batterista, chitarrista, compositore ed insegnante di musica. E’ nato a Marsciano (Perugia) ma cresciuto tra l’Italia, Santo Domingo e gli Stati Uniti. Suona in molti contesti musicali diversi, condividendo i palchi con musicisti che stima molto come Joe Lally (Fugazi, Ataxia, The Messthetics, Coriky), Idris Ackamoor & The Pyramids, Jack Yglesias (The Heliocentrics, Mulatu Astatke, Orlando Julius), Danilo Gallo (Guano Padano, Marc Ribot, Enrico Rava), Rosa Brunello, Will Bernard (Tom Waits, Stanton Moore Trio, Don Cherry), Alfonso Santimone (Gianluca Petrella, Greg Cohen, Zeno De Rossi), Monique “Honeybird” Mizrahi ed una miriade di altri artisti.  

POSTI LIMITATI: prenotati utilizzando il seguente form

LIBRI per saperne sempre troppo

 Porto Burci in occasione di FLUSSE troverai un book corner con libri selezionati a cura di Presenza Donna, l’associazione che si occupa della Biblioteca del Convitto femminile Giovanna Meneghini gestito dalle Suore Orsoline del Sacro Cuore di Maria. Il catalogo, in costante aggiornamento, conta opere che riguardano Integrazione, intercultura, letteratura, attualità, teologia, studi di genere e approfondimenti di ogni tipo sulla condizione femminile. 

Il convitto ospita giovani insegnanti precarie e studentesse da tutta Italia e dall’estero. L’opera si inserisce nella missione delle Suore di dedicarsi alla ”salvezza e santificazione della classe popolare femminile” e spendersi per la promozione della donna.

... a casa con te

Per FLUSSE Quivirgola curerà una selezione di libri per immergersi e approfondire le tematiche della rassegna. Lo scaffale dedicato sarà disponibile dal 31 luglio 2020 all’interno dello shop online di Quivirgola
I libri potranno raggiungervi in tutta Italia con spese di spedizione agevolate. Per informazioni ciao@quivirgola.com

Per soddisfare la nostra sete, Circolo Cosmos resterà aperto durante la serata. La consumazione è riservata ai soci ARCI (è possibile fare la tessera la sera stessa dell’evento).

INGRESSO LIBERO // POSTI LIMITATI

Per riservarti un posto al laboratorio o al concerto clicca qui

Potrai comunque visitare la mostra e prendere l’aperitivo al Circolo Cosmos senza prenotazione dalle 18.00 fino a raggiungimento del numero massimo di persone!
Per info scrivi una mail a portoburci@gmail.com.

FLUSSE CONTINUA ...

Venerdì 28 agosto @ Fornaci Rosse
Sabato 26 settembre @ Porto Burci

Il progetto è stato realizzato grazie al sostegno di Fondazione Monte di Pietà

X